Associazione - LA FAMIGLIA - Centro di Consulenza e Sostegno-

LA FAMIGLIA
Centro di Consulenza e Sostegno
Scandicci(FI)
O.N.L.U.S.
Vai ai contenuti

Menu principale:

Associazione

Chi siamo


Presentazione storica


L’esigenza di creare un centro di consulenza e sostegno rivolto ai singoli e alle famiglie venne rilevata nel 1986 dalla Caritas Vicariale di Scandicci che, grazie al lavoro di una commissione, iniziò a raccogliere dati e informazioni su esperienze analoghe operanti in Toscana.
Le rilevazioni fatte portarono ad una prima assemblea generale nell’aprile del 1987 alla quale furono invitati a partecipare i cittadini del Vicariato di Scandicci. Già da questo primo incontro molti dei partecipanti si resero disponibili a svolgere un’attività di volontariato in questo settore.        
In una successiva assemblea la commissione chiarì scopi, finalità e servizi della nascente Associazione e presentò una prima bozza di quello che sarebbe diventato poi lo statuto. A questo incontro erano stati invitati, oltre ai molti volontari, anche altre forze di volontariato, laico e religioso, e i rappresentanti dei servizi pubblici per creare, fin dall’inizio, un clima di collaborazione. Condivisa l’esigenza di creare sul territorio comunale una struttura privata che si rivolgesse in maniera attiva al singolo, alla coppia, alla famiglia, fu evidente la necessità di un corso di formazione rivolto ai volontari che successivamente avrebbero operato nel centro. Infatti nella bozza dello statuto si stabiliva che "il Centro organizza e svolge la propria attività sulla base del volontariato".
Nel novembre del 1987 iniziò un corso di formazione mirato soprattutto a favorire la consapevolezza nei volontari della propria scelta e della necessità di una formazione idonea ad operare adeguatamente in questo tipo di servizio. Per accogliere le persone e le loro problematiche era evidente che non bastava la "buona volontà" ma occorreva acquisire strumenti adeguati all’ascolto dell’altro. Il corso ebbe così lo scopo di orientare ciascun volontario verso il servizio più confacente alle proprie motivazioni.
Contemporaneamente alla fase di formazione dei volontari si operò per redigere la stesura definitiva dello statuto. Il 25 febbraio 1988, davanti ad un notaio, 17 soci fondatori costituirono legalmente l’Associazione col nome: "La Famiglia - Centro di Consulenza e di Sostegno". Gli organi previsti dallo statuto sono:  l’Assemblea generale dei soci, il Consiglio di Amministrazione, la Giunta e i Sindaci revisori. Fin dall’inizio il Centro ebbe la sua sede operativa in via XXV Aprile, in alcuni locali della ex scuola elementare dalla Parrocchia di S. Maria a Scandicci, che furono ristrutturati dai volontari. L’effettiva apertura del Centro al pubblico avvenne nel luglio 1988.
Il Centro iniziò ad operare con una equipe di specialisti e alcuni volontari che avevano il compito di accogliere la domanda dell’utenza ed indirizzarla opportunamente. All’inizio era un centro di assistenza in appoggio alle Caritas parrocchiali e ai servizi sociali, poi rivolse la propria attenzione agli extracomunitari che cercavano lavoro, indumenti, alloggio.
In sede operativa fu chiara la necessità di una formazione specifica all’ascolto dell’altro. Inoltre appariva necessaria una formazione che fornisse un linguaggio e strumenti comuni per operare in equipe con gli specialisti.
A tale scopo nell’ottobre del 1988 fu organizzato, appoggiandosi alla scuola per consulenti familiari del Consultorio "La Famiglia" di Roma, un "Corso per la formazione dei Consulenti Familiari", di durata triennale al quale parteciparono 20 persone. Si formarono così i primi consulenti familiari che nel 1992 permisero di offrire il servizio di consultorio familiare vero e proprio. Nelle assemblee degli anni successivi venne deciso di potenziare questo servizio di sostegno psicologico a discapito di quello più materiale offerto dal centro di assistenza. Sono nati altri corsi per consulenti familiari, oggi siamo alla sesta serie, indispensabili a formare nuovi consulenti necessari ad accogliere le numerose persone che chiedevano un sostegno ed un aiuto psicologico di vario genere. In linea con questa decisione sono stati organizzati molteplici corsi di aggiornamento e formazione per migliorare le capacità dei consulenti familiari.
Il nostro consultorio è d’ispirazione cristiana ed iscritto all’UCIPEM (Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali), accoglie ciascuno con rispetto, qualunque sia la scelta di vita, ed offre un servizio qualificato che mira a promuovere la libertà personale di ciascuno.

In tutti questi anni il “Centro di consulenza e sostegno – La Famiglia -” è riuscito a svolgere le proprie attività grazie alle offerte delle parrocchie, dei proventi dell'8 per mille e delle libere offerte di coloro che hanno usufruito del servizio di consulenza.

      

Consultorio "LA FAMIGLIA"
Via XXV Aprile,1
50018 Scandicci(FI)
©Gifer2011-2018
Torna ai contenuti | Torna al menu